Il gioco lugubre

dali gioco lugubre

Il gioco lugubre è stato dipinto nel 1929 ed è considerato il primo quadro surrealista di Salvador Dalí. Nello stesso anno il pittore catalano viene cacciato di casa dal padre e sconfessato dal movimento dei surrealisti “ortodossi” guidati da André Breton.

Come si legge nel primo manifesto del surrealismo, l’estetica surrealista ruota intorno all’«Automatismo psichico puro, attraverso il quale ci si propone di esprimere, con le parole o la scrittura o in altro modo, il reale funzionamento del pensiero. Comando del pensiero, in assenza di qualsiasi controllo esercitato dalla ragione, al di fuori di ogni preoccupazione estetica e morale». Potere all’inconscio (nel senso freudiano del termine) e attenzione a tutte quelle sfere in cui esso riesce a manifestarsi incondizionatamente: la follia, l’amore, il sogno.

Per Dalí la follia è il metodo di lavoro: immersione nello stato paranoico cui segue la rielaborazione razionalizzata e quindi pittorica. L’amore è anche masturbazione e castrazione, gioco di potere e pulsione di morte. Il sogno è soprattutto incubo.

Benvenuti ne Il gioco lugubre.

gioco_lugubre_cover_store

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...