Rughe a Roma

Sarà presentato nella sezione La Nueva Ola del Festival CinemaSpagna che si svolgerà al Cinema Farnese Persol di Roma dal 4 al 10 maggio il lungometraggio di animazione ARRUGAS (tit.ita RUGHE) diretto da Ignacio Ferreras, e recente vincitore di due Premi Goya 2012, come miglior film di animazione e come miglior adattamento, che racconta la storia di un anziano affetto da Alzheimer.

Tratto dal fumetto omonimo di Paco Roca, pubblicato in Italia con il titolo Rughe dalla Tunué, Arrugas è un esempio di animazione sofisticata capace di incantare giovani e adulti. Il film racconta di Emilio, ex direttore di banca, in pensione, che viene man­dato dal figlio in una casa di riposo. Lì divide la sua stanza con il pragmatico Miguel, e passa i suoi giorni in compagnia con gli altri ospiti del geriatrico. Quando Emilio manifesta i primi sintomi dell’Alzheimer, Miguel lo aiuta a nasconderli affinché non lo trasferiscano al temuto piano superiore.

Rughe a Roma al CinemaSpagna

Rughe a Roma al CinemaSpagna

Al festival CinemaSpagna Rughe avrà una doppia proiezione:

  • domenica 6 maggio alle ore 16:30
  • mercoledì 9 marzo alle ore 19:00.

La Nueva Ola, sezione principale del festival, presenterà una selezione delle più recenti produzioni main stream e di quelle più indipendenti, proliferate in questa fase di crisi e tagli, ma capaci di raccogliere consensi nei maggiori festival internazionali dell’ultima stagione. La retrospettiva sarà dedicata alla commedia pura y dura, genere che ha sempre contraddistinto la cultura e la cinematografia spagnola. L’omaggio di questa quinta edizione di CinemaSpagna sarà dedicata al genio di Luis Buñuel con la proiezione speciale de L’angelo Sterminatore (El ángel exterminador) nel 50° anniversario del capolavoro che nel 1962 si aggiudicò il Premio FIPRESCI al Festival di Cannes.

Tutte le proiezioni di CinemaSpagna saranno in versione originale con sottotitoli in italiano (programma su www.cinemaspagna.org e vedranno la partecipazione di registi e attori che incontreranno il pubblico prima e dopo le proiezioni. CinemaSpagna è prodotto da EXIT med!a in collaborazione con l’Ambasciata di Spagna, la Reale Accademia di Spagna, l’Istituto Cervantes di Roma e Turespaña.

 Roma, 4 – 10 maggio 2012
CinemaSpagna
Festival del cinema spagnolo
V EDIZIONE

Cinema Farnese Persol
Piazza Campo dè Fiori, 56 – Roma
Tel. 06 6864395
Biglietti intero: 6 euro – ridotto: 4 euro (studenti, over 60, tutti gli spettacoli in fascia pomeridiana)
Promozione: Vedi 4 film, il 5° è gratuito
Annunci

Rughe al festival del cinema di Málaga

Rughe sarà proiettato al festival del cinema di Málaga nel cinema Albeniz giovedì 26 aprile alle 17:00 e il venerdì 27 aprile alle ore 20:00 all’interno di una selezione delle migliori pellicole del cinema spagnolo, le altre che saranno proiettate sono:

  • Eva di Kike Maíllo
  • La piel que habito di Pedro Almodóvar
  • No habrá paz para los malvados di Enrique Urbizu
  • Primos di Daniel Sánchez Arévalo
  • Chico y Rita di Fernando Trueba, Javier Mariscal, Tono Errando
Paco Roca e il premio Goya

Paco Roca e il premio Goya

 

Il faro (nuova edizione 2012)

Il faro di Paco Roca nuova edizione ampliata e rinnovata

Il faro di Paco Roca nuova edizione ampliata e rinnovata

Sarà disponibile in libreria dal 17 maggio e fin da subito sullo store Tunué la nuova edizione rinnovata e ampliata de Il Faro di Paco Roca. Prima opera pubblicata dalla casa editrice latinense è una grande avventura sul mare, inno alla libertà e all‘immaginazione.

Francisco è un giovane soldato repubblicano che, ferito, tenta di fuggire dalla Guerra Civile spagnola. Telmo, è il guardiano del faro, uomo eccentrico e sognatore, con lo sguardo rivolto verso il mare, però inevitabilmente ancorato a terra. Il loro incontro sarà salvifico per entrambi. Un libro che parla della ricerca di un sogno e dell’illusione perduta. Una magnifica storia che esalta la libertà e l’immaginazione, dove il protagonista è il mare e i suoi sterminati confini.

Il gioco lugubre

Il gioco lugubre di Paco Roca

Il gioco lugubre di Paco Roca

Presentazione per l’uscita de El juego lúgubre (nel 2013 pubblicato da Tunué) venerdì 20 aprile dalle ore 19:00 presso il centro commerciale El Corte Inglés Pirámide a Valenzia.

Il gioco lugubre, titolo di questo ambizioso volume, è anche il nome della prima opera di Salvador Dalí entrato nel gruppo dei surrealisti. Un’opera tra le più estreme. Un quadro dagli oscuri simboli lugubri e sessuali.

Il protagonista del fumetto, Jonás, attraversa una Spagna tradizionale da Madrid fino alla Catalogna in cerca di un luogo tranquillo in cui vivere. La Spagna rappresentata è quella inasprita degli anni ’30, colta proprio alle soglie della Guerra Civile, ma è anche quella dei grandi ideali e dei pittori surrealisti, che sono qui rappresentati dalla inquietante casa dell’eccentrico pittore catalano Salvador Deseo, di cui Jonás farà conoscenza. Il tutto si svolge in un’atmosfera di oscuro mistero e di alta tensione, con un costante uso suggestivo e sensuale del colore. Un’opera davvero originale che raggiunge pubblici molto diversi, attratti dall’originale intreccio od anche solo dal disegno che, malgrado resti lontano da tentazioni avanguardistiche, risulta comunque incredibilmente ricco di continue invenzioni grafiche.